ACCENDERE E SPEGNERE A DISTANZA LUCI ED APPARECCHI ANCHE CON TIMER

ACCENDERE E SPEGNERE A DISTANZA LUCI ED APPARECCHI ANCHE CON TIMER
A quanti di voi è capitato di avere un abat jour , una lampada da comodino o un apparecchio elettrico etc etc con un interruttore che si trova in un posto scomodo della casa….. o magari trovarsi a compiere le stesse accensioni o spegnimenti alle stesse ore di tutti i giorni……
Fortunatamente la tecnologia ci viene in aiuto per accendere e spegnere a distanza luci ed apparecchi anche con  timer.
Basta dotarsi di un ricevitore da attaccare alla presa di corrente e un telecomando, solitamente venduti abbinati ed il costo è veramente basso se pensiamo all’aiuto che ci da tutti i giorni.

Vediamo meglio come funziona questa tecnologia “senza fili”.

Ecco i due piccoli congegni:

TELECOMANDO E TRASMETTITORE WIRELESS
TELECOMANDO E TRASMETTITORE WIRELESS

Prendiamo il “ricevitore”  e lo inseriamo nella presa di corrente più vicina all’apparecchio elettrico che vogliamo accendere/ spegnere a distanza. In alcuni telecomandi possiamo addirittura accendere o spegnere più apparecchi con tasti diversi!

TELECOMANDO E TRASMETTITORE WIRELESS
TELECOMANDO E TRASMETTITORE WIRELESS

Prendiamo la spina del nostro apparecchio e la attacchiamo al nostro ricevitore come se fosse una normale presa da muro.
Accendiamo l’apparecchio tramite il suo interruttore e il gioco è fatto….
Prendiamo quindi il telecomando e schiacciando su di esso i tasti on / off accenderemo o spegneremo l’apparecchio a distanza.

TELECOMANDO E TRASMETTITORE WIRELESS
TELECOMANDO E TRASMETTITORE WIRELESS

Il telecomando in foto (il mio) è con display e oltre ad accendere e spegnere le luci, ha la funzione timer e ha 20 canali .

Alcuni ricevitori e telecomandi sono predisposti per comandare a distanza più di un apparecchio anzi per essere sinceri sono più questi i tipi di apparecchio commercializzati!
Facciamo un esempio anche in questo caso:
Invece di avere un solo ricevitore ne avremo 3 e ad ognuno di esso con una procedura semplice andremo ad assegnargli un numero schiacciando un apposito tasto o rotella sul ricevitore.
Decidiamo di accendere e spegnere a distanza luci ed apparecchi anche con  timer ad esempio la macchina del caffè in cucina, la lampada da lettura in soggiorno e la lampada da comodino in camera da letto.
Dove attualmente sono attaccate le spine alla presa da muro degli apparecchi sopra citati andremo ad attribuire il n.ro che vogliamo far corrispondere al n.ro sul telecomando e inseriremo il nostro ricevitore alla presa da muro e ad esso collegheremo la spina dell’apparecchio che vogliamo telecomandare.
Attribuiamo il n.ro 1 alla macchina del caffè, il n. 2 alla lampada da lettura in soggiorno e il n. 3 alla lampada da comodino in camera da letto. Così facendo potremo comandare separatamente ogni apparecchio schiacciando i tasti on/off che si trovano sul telecomando .
Sul telecomando avremo quindi i tasti on/off per il canale n. 1, per il n. 2 e infine per il n.ro 3.

E’ più difficile da spiegare che da fare…..
In questo esempio ho citato la macchina del caffè per un motivo…. oltre che accenderla e spegnerla con il telecomando, potremo anche impostare l’orario in cui si deve accendere e l’orario in cui si deve spegnere. Magari vogliamo trovare alcune luci di casa al nostro rientro….. La programmazione degli orari di accensione e spegnimento si può fare con alcuni tipi di telecomando, basta vedere le caratteristiche sulla scatola del prodotto e nella descrizione fornita nei siti on line.

Ma se la lampada che vogliamo accendere o spegnere a distanza non ha la presa di corrente ad esempio il lampadario della cucina ?
Anche in questo la tecnologia ci viene in aiuto…. il ricevitore da utilizzare sarà molto piccolo e lo si potrà mettere direttamente nella scatola elettrica dov’è presente l’interruttore a muro per accendere / spegnere il nostro lampadario. Il telecomando invece sarà sempre uguale…

Questi telecomandi / ricevitori possono essere utilizzati per moltissime applicazioni, accensione/ spegnimento di acquari, luci, apparecchi elettrici in generale…. l’importante è non attaccare al ricevitore apparecchi che superino la potenza in watt indicata dal produttore.

Abbiamo visto come accendere e spegnere a distanza luci ed apparecchi anche con  timer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *